Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2017

Ethereum Classic listato su eToro

Visti gli interessanti volumi di scambio di Ethereum Classic sugli attuali exchange di criptovalute , anche la famosissima piattaforma di trading eToro ha manifestato l'intenzione di listare gli ETC.

Attualmente la capitalizzazione complessiva di Ethereum Classic è di 1.600.000.000 di dollari (al 5° posto per capitalizzazione complessiva delle criptovalute), mentre il suo valore attuale è di circa 17,5 dollari. In costante ascesa come d'altronde tutte le criptocoin in questo momento.

ETC è anche la quinta moneta digitale aggiunta sulla piattaforma eToro, dopo i Bitcoin, Ethereum, Dash e Litecoin.

100 Miliardi...

...di dollari è la capitalizzazione complessiva attuale delle criptovalute!! Questa è la cifra che Bitcoin e le altre Altcoin hanno raggiunto (e superato) negli ultimi giorni. Anzi per la precisione sono $102.054.127.182

Ovviamente a farla da padrona è sempre il bitcoin con più del 45% del capitale ($46.603.905.970), a seguire ethereum ($24.499.354.254) e Ripple ($11.154.601.777). Poi via via tutte le altre.



Anche i prezzi delle varie valute sono salite moltissimo, in particolar modo bitcoin (prezzo 2860 dollari), ethereum (265 dollari) e litecoin (30,70 dollari).

Tra le monete a media capitalizzazione grande balzo in avanti di Monero (52.10 dolllari) e Dash (145 dollari).



Ethereum vola! Grazie anche ad OK COIN?

Le previsioni già molto ottimiste erano di vedere il valore di Ethereum a 100 dollari entro fine Maggio. La realtà è stata molto diversa! Ethereum ha superato i 230 dollari!

Oltre che alla solita speculazione, che caratterizza il mondo delle criptovalute, un mondo ancora molto giovane, quindi con bassa capitalizzazione e alta volatilità c'è un altro importante motivo: la decisione di OKCOIN, uno dei più grandi exchange cinesi, di listare sulla sua piattaforma gli ETH ed ETH.



La Cina  e in particolar modo sviluppatori e aziende cinesi, molto attratte dalla potenzialità di Ethereum e dalle sue potenzialità, infatti ultimamente si sta parlando sempre di più di una probabile sperimentazione per la creazione di uno yuan digitale tramite appunto la piattaforma Ethereum.

Per vedere in tempo reale quanto valgono ETH e ETC vai pure sul sito CRIPTOCURRENCY-CONVERTER

Nuovo convertitore di criptovalute

Ecco a voi CRYPTOCURRENCY CONVERTER, il nuovo convertitore di valute, o meglio di criptovalute. Utilissimo e semplicissimo da usare.

Basta scegliere una qualsiasi criptovaluta (ci sono proprio tutte, dal Bitcoin all'ultima Altcoin uscita), inserire la quantità desiderata da convertire e "magicamente" il sito restituirà il prezzo (ovviamente in tempo reale) in bitcoin, dollari, euro, rubli e yuan contemporaneamente.

Nell' immagine seguente la schermata iniziale del tool:


Poi su "Seleziona Valuta" si sceglie la moneta virtuale da convertire:


Per esempio abbiamo scelto i Monero, inseriamo la quantità, schiacciamo il tasto "Converti" e avremo il suo valore in tempo reale in Bitcoin, dollari, euro, rubli e yuan:


http://www.cryptocurrency-converter.com/it/

Bitcoin... la nuova bolla sta già scoppiando?

Eh si dopo un calo di quasi 20% del suo valore in meno di 24 ore c'è già chi pensa che la nuova bolla speculativa del bitcoin stia già scoppiando. Altri pensano che sia un' altra correzione del prezzo dopo gli eccessivi rialzi e che il bitcoin tornerà a volare più in alto di prima.

Alcuni invece pensano che non si tratti di una bolla, ma di una presa di coscienza da parte di nuovi appassionati della moneta, ma anche da parte di istituzioni e governi, della potenza di questa "nuova" moneta e che questo nuovo interesse abbia fatto salire il prezzo. Semplice legge di mercato: più è alta la richiesta di un qualcosa più il prezzo sale.



Ora, dopo una settimana intensa, tra alti (molti) e bassi, arriva il week-end, solitamente non ci sono grossi movimenti tra sabato e domenica. Il lunedì, quando i volumi tornano a farsi interessanti, solitamente fa ago della bilancia, per "intuire" la direzione del prezzo.

Prezzo che attualmente è poco superiore a 2000 dollari (da

Bitcoin VS Ethereum

In questo momento tutti gli occhi sono puntati sul bitcoin e soprattutto sul suo valore ogni giorno macina record su record. Ma se prestiamo attenzione al mondo delle criptovalute, chi da inizio anno ha avuto performance ancora più eccezionali, è la piattaforma Ethereum, con il prezzo dell' eth che è salito del 700% da inizio anno, contro "solo" il 110% di bitcoin.


Un altro dato a favore di Ethereum è la capitalizzazione complessiva nel mondo delle criptovalute che è già arrivata a oltre 16 miliardi di dollari (contro i 37 e passa del bitcoin), ma anche in questo caso la crescita è stata spaventosa se pensiamo che ad inizio anno era solo di 700 milioni. Anche se sostanzialmente le due monete asservono compiti diversi, possiamo dire che dal 2017 Ethereum è diventato il principale concorrente del bitcoin.

Bitcoin a 2000 dollari e non si ferma più.

La corsa è inarrestabile, non si ferma davanti a nessuno ostacolo, neanche alla lentezza delle transazioni dell'ultimo periodo o alle fee altissime per spedire anche poche centinaia di migliaia di satoshi da un indirizzo all'altro. Alla fine il bitcoin è arrivato e superato i 2000 dollari e pensare che un mese fa vale va "solo" 1350 dollari, quindi un +50% nel giro di 30 giorni.



Ora si punta già verso i 2100 dollari. Prima o poi molti speculatori si accontenteranno dei guadagni avuti fino adesso e inizieranno a vendere... Ma quando?

AIUTO: Transazione bitcoin lenta o non confermata!

Ultimamente sento sempre più lamentele da parte di utilizzatori di bitcoin perchè le transazioni sono lente o addirittura a volte non confermate per ore e ore se non giorni. Ma vediamo il perchè questo accade.
Prima di tutto facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire in grandi linee come avvengono e come vengono validate le transazioni bitcoin.
Il bitcoin non è che altro un’ informazione digitale a cui si da un valore economico. Queste informazioni sono memorizzate in una complessa ma quanto mai interessante struttura: la blockchain.  La blockchain è una serie di blocchi, consultabile da chiunque, che racchiude tutte lo storico delle transazioni dei bitcoin (dalla prima effettuata ben 8 anni fa, fino ad oggi) e le transazioni dei bitcoin vengono “confermate” dai cosiddetti miner, coloro che mettono a disposizione una potenza di calcolo per poter decriptare le informazioni e così validare le transazioni. I miner, per svolgere questo lavoro, ricevono una ricompensa in bitcoin. Questa …

Correzione in corso

C'era da aspettarselo. Dopo una corsa simile anche il prezzo del bitcoin doveva arrestarsi. Anzi dopo aver toccato più e più volte i massimi di sempre, sfondando il muro dei 1800 dollari, ora il prezzo sta addirittura calando sensibilmente. Attualmente un bitcoin costa circa 1700 dollari.



Gli analisti la chiamano correzione. Il prezzo non può sempre salire, anche perchè chi compra e realizza un guadagno del 50% o maggiore in poche settimane, non ci pensa troppo a vendere e chiudere un'operazione dal punto di vista finanziario eccezionale.

La corsa del bitcoin

La corsa pazza del bitcoin non si ferma più, è stato addirittura sfondato il tetto dei 1800 dollari!
Ora il prossimo muro "psicologico" è sicuramente la soglia dei 2000 dollari.

C'è già chi ipotizza che una volta superati, il bitcoin volerà sempre più in alto, mentre i più cauti invece pensano che ci potrà essere un piccolo calo dovuto a posizioni aperte molto grosse e che molti si "accontenterano" di una modesta plus-valenza, senza correre rischi in pericolosissimi dump che il bitcoin ci ha abituato a farci vedere dopo altrettanti strepitosi pump.

Staremo a vedere ormai i 2000 dollari sono ad un passo.

E' l'ora di Ripple!

Ci mancavano solo loro! E adesso anche i Ripple sono letteralmente "on the Moon", classica frase quando una moneta sale vertiginosamente di valore.

I Ripple (XMR) negli ultimi giorni hanno addirittura superato gli ethereum come capitalizzazione complessiva. Attualmnete valgono 10000 Satoshi ma solo qualche ora fa hanno toccato picchi di 12000 Satoshi.



Se pensiamo che solo fino a qualche mese fa valevano 500 Satoshi l'uno (e il bitcoin valeva molto meno di oggi), diciamo che il balzo è stato "abbastanza rivelante"...
Per chi vuole approfondire la situazione e mastica un po' di inglese consiglio la lettura di questo interessantissimo articolo.

Rocket DOGE!!

Adesso è l'ora dei Dogecoin a salire sulla Luna. Nel giro di un mese la simpatica moneta del "cagnolino" è praticamene triplicata nei confronti del bitcoin e bisogna tenere conto che nell'ultimo periodo il bitcoin è salito tantissimo.



Soprattutto negli ultimi giorni i doge si sono impennati vertiginosamente arrivando alla valutazione di 92 Satoshi, quotazione di poloniex, mentre solo 2 mesi fa valevano meno di 20 Satoshi.
Tra qualche giorno vedremo dove possono arrivare!

100 dollari entro fine maggio?

E' il prezzo che può raggiungere o addirittura superare ethereum! La moneta "rivale" del bitcoin che ha già quadruplicato il prezzo da inizio anno continua a volare e secondo molti esperti del settore può superare la barriera dei 100 dollari entro maggio se i volumi rimarranno tali. La sua quotazione attuale è di 85 dollari.


In realtà è un periodo d'oro per tutte le criptovalute ad alta capitalizzazione. Il litecoin vola già oltre i 21 dollari e il bitcoin come già ampiamente discusso sta battendo ogni record superando abbondantemente i 1500 dollari di quotazione.

Sempre più su...

Non si arresta più la salita del Bitcoin! Oggi la moneta digitale più famosa del mondo ha sfiorato i 1500 dollari ed in crescita costante e decisa da ben 3 giorni consecutivi. Solo oggi la sua già straordinaria quotazione è salita di 60 dollari; è quattro giorni di seguito che il Bitcoin segna il record all-time.


Ma se fino a qualche giorno fa tutte le altre criptovalute tenevano il passo e crescevano insieme al fratello maggiore, nelle ultime ore, quasi tutte quante (quella con una grande capitalizzazione) hanno ceduto inesorabilmente il passo perdendo leggermente terreno. C'è da dire che un piccolo calo fisiologico delle altre monete digitali c'era da aspettarselo, visti i repentini aumenti che ormai duravano da varie settimane, Ethereum e Litecoin su tutti.

La parte oscura delle criptomonete

La rete Bitcoin ha sicuramente molti pregi ed è per questo motivo che in pochi anni, dalla sua nascita fino ad oggi, il suo valore è cresciuto a dismisura. Ma uno dei motivi del suo successo è l'anonimato nelle transazioni. Anonimato si, ma è comunque possibile rintracciare gli indirizzi da cui vengono effettuati i pagamenti.

Per offrire la possibilità di effettuare pagamenti ancora più "discreti" sono nate nuove monete digitali e le più importanti sono Zcash (più giovane) e Monero (già in "circolazione" da più di 2 anni) le quali stanno aumentando molto di valore.



Attualmente un Monero (XMR) vale ben 22 dollari. A portare alla ribalta questa moneta è stato il deep web, ovvero per chi ancora non lo conoscesse, quella parte di web non indicizzata dai classici motori di ricerca, dove vengono svolte moltissime attività, molte delle quali non lecite.

A questo punto pare scontata la necessità di avere la possibilità di pagare in modalità più anonima possibile nella …

Criptovalute in the Moon!!!

Nell'ultimo periodo molti capitali sono affluiti nelle criptovalute e infatti la capitalizzazione assoluta delle monete digitali è arrivata 32miliardididollari!! Ma vediamo la situazione più dettagliatamente.
Oggi Ethereum ha toccato un nuovo massimo (60$) confermando il suo trend positivo, ma in questi giorni anche il Bitcoin ha toccato il suo massimo assoluto e il litecoin ha toccato quotazioni (15$) a cui non arrivava da più di tre anni a questa parte.


Ma non solo quelle sopra citate stanno registrando valori da record. Anche i "neonati" Decred (una anno di vita) sono shizzati di valori ultimanente sfiorando i 18 dollari.
Molto performanti anche i Dashcoin (79$), che hanno triplicato il loro valore nell'ultimo periodo. Monero (XMR) Ripple (XRP) e EthereumClassic (ETC) si sono fatti notare per rialzi significativi.

Dove comprare i bitcoin?

I bitcoin si possono comprare in diversi modi, ma il metodo più tradizionale è comprarli tramite siti che si chiamano exchange. Su questi exchange si depositano valute tradizionali, tipo dollari o euro, tramite i metodi classici ovvero bonifici e carte di credito.

Una volta accreditati i soldi sugli exchange, si possono acquistare le criptovalute desiderate al prezzo di mercato (ricordiamo che questo tipo di mercato è altamente volatile). Dato che esistono una miriade di criptovalute, ovviamente non tutte possono essere scambiate con valute tradizionali, infatti i maggiori exchange tra cui citiamo i più affidabili ovvero BTC-E e KRAKEN, si possono acquistare solo valute digitali ad alta capitalizzazione come per i esempio i bitcoin, i litecoin e gli ethereum.


Mentre per scambiare le monete digitali meno diffuse bisogna affidarsi ad altri tipi di exchange dove si possono scambiare le monete minori tra loro e soprattutto le monete minori con quelle maggiori tipo appunto il bitcoin. Non …

Bitcoin sempre più da record

1316 dollari! Questo vuol dire che un bitcoin vale più di un'oncia d'oro (1286 dollari).
Ultimamente il bitcoin sta crescendo si lentamente ma inesorabilmente.
Quindi la criptovaluta più famosa, più diffusa e apripista di questo mondo regala un altro record.



Anche il "fratellino" litecoin continua a salire stabilendo il massimo da 2 anni a questa parte raggiungendo e superando i 13 dollari.
Le quotazioni delle monete digitali citate sono state prese dall' exchange Poloniex.

Cos'è Ethereum?

Ethereum, come ancora molti credono, non è solo una criptovaluta, ma è soprattutto una piattaforma per la creazione e pubblicazione peer-to-peer di smart contract (contratti intelligenti).

Per poter essere "stipulati" questi contratti, si deve pagare l'utilizzo della potenza computazionale della rete Ethereum tramite la propria criptovaluta, appunto gli ether (sigla ETH), che fungono sia da moneta vera e propria che da carburante per far girare i contratti sulla propria rete.

Questi smart contract sono assolutamente sicuri e non maneggiabili da terze parti e per cui possono essere usati per tutte le operazioni possibili tipo per i mercati finanziari, piattaforme di crowdfunding, sistemi elettorali, ecc...



Moltissimi nuovi progetti sempre nel mondo delle criptovalute si appoggiano alla rete Ethereum ed è per questo motivo che questa piattaforma sta prendendo sempre più piede e il valore della sua moneta è in forte crescita.

Come tutte le criptovalute anche Ethereum è open…

Cos'è il Litecoin?

Il litecoin (LTC) è una criptovaluta peer-to-peer totalmente open source. Per molto tempo è stato considerato il "fratellino minore" del bitcoin, perchè da quest'ultimo ha preso ispirazione anche se gli ideatori di questa moneta digitale, l'hanno sviluppata per renderla migliore del suo predecessore e per qualche esperto del settore aveva le potenzialità per soppiantare il BTC.
Attualmente il litecoin è la quinta critptovaluta per capitalizzazione è il suo valore di circa 11$ contro i 1200$ del bitcoin.



Rispetto al bitcoin, le transazioni standard sono tre volte più veloci, ma litecoin utilizza scrypt nel suo algoritmo di proof-of-work: una funzione sequenziale memory-hard che richiede asintoticamente più memoria di quanto non ne richieda una funzione non memory-hard.
In tutto verranno coniate 84 milioni di monete, ben 4 volte di più di quelle del bitcoin (21 milioni).
Per approfondire visita il sito ufficiale




Modo alternativo e più sicuro per conservare i propri bitcoin: il Paperwallet

I bitcoin sono da considerare al pari del denaro contante dato che si possono usare per comprare beni reali e sono altamente liquidi dato che si possono trasformare in breve tempo in valuta tradizionale e vedersi comparire gli euro sul proprio conto corrente.

Proprio per questo motivo è bene conservarli con cura perchè proprio come per i soldi "reali" possono essere rubati. I bitcoin solitamente si conservano in wallet (portafogli) dedicati che possono essere online o offline. Per poter accedere a questi portafogli ovviamente bisogna immettere una password, ma nel caso di wallet online, se questa password ci viene sottratta rischiamo di perdere tutto il nostro patrimonio di criptovalute. Anche con un wallet offline (presente sul nostro HD) rischiamo la stessa sorte.



Quindi per conservare i propri bitcoin in maniera più sicura si possono usare i paperwallet.
Il paperwallet è semplicemente un portafoglio di carta,  cioè un pezzo di carta con scritta sopra la chiave privata che pe…

CoinBox un nuovo "profittevole" faucet

Da qualche giorno è spuntato un nuovissimo faucet, in realtà ne spuntano quasi tutti i giorni, ma molti di essi o non pagano o pagano pochissimo. Invece CoinBoxoltre che ad essere pagante paga anche bene.

Si può richiedere la ricompensa dopo ogni 5 minuti, e si ricevono 25 Satoshi, ma se non la si richiede dopo 5 minuti, la ricompensa sale sempre di più, all'inizio velocemente mentre passano minuti e ore l'incremento diminuisce di velocità.
Se si accede al sito almeno una volta al giorno si ha un turbo bonus (boost) automatico che fa incrementare più velocemente il guadagno.



I pagamenti sono settimanali, solitamente tra sabato e domenica al raggiungimento della cifra minima (facilmente raggiungibile) di 0.0002 bitcoin

Un'altra cosa interessante è che ci sono 3 livelli di referenze.
1° livello 30% di bonus
2° livello 20% di bonus
3° livello 10% di bonus

Per provare questo nuovo faucet clicca qui ---> CoinBox

Nel 2030 un bitcoin varrà...

500mila dollari!!
Ad avanzare questa ipotesi sono due massimi esperti del settore: Jeremy Liew ceo e fondatore di blockchainJeremy Liew, primo investitore di Snapchat.

I fattori presi in considerazione sono tanti. Sopratutto col passare degli anni e lo sviluppo della tecnologia il pagamento dei contanti viene sempre usato di meno e quando il bitcoin avrà risolto tutti i suoi problemi sarà la moneta digitale d'eccellenza: veloce, sicura e con costo di transazione bassissima.



Anche le rimesse avranno un ruolo importante e attualmente stanno crescendo esponenzialmente soprattutto grazie alle instabilità economiche e politiche di molti paesi.

Ciclicamente qualche esperto o qualche testata esce con una stima di quanto varrà un bitcoin tra tot anni. Si azzardano sempre cifre spesso astronomiche, ma che spesso sono state disilluse dai fatti e certo che da qui a 13 anni cambieranno molte cose. L'unica cosa certa è che negli ultimi 4 anni gli utilizzatori di bitcoin sono aumentati da 40…

TaaS: Token as a Service (ICO)

Questa ICO è una delle più calde del momento. Da quando è stata lanciata (27 marzo 2017) ci hanno già partcipato 1727 investitori e sono stati raccolti la bellezza di 3.000.000 di dollari pagati soprattutto in criptovalute: maggior parte in bitcoin ed ethereum; è anche possibile investire in dollari.

Questa ICO terminerà il 27 aprile2017 e i fondatori di TaaS sperano di avvicinarsi il più possibile alla cifra di 9000 bitcoin, capitale che ottimizzerebbe al massimo lo sviluppo di questo progetto. Iscrivendosi al loro sito e investendo nel loro progetto, in cambio si avranno dei tokens (in italiano gettone). Chi partecipa per prima riceverà dei bonus e riceverà maggiori token. I bonus sono divisi in scaglioni di 1000 bitcoin, ogni volta che si raggiungono 1000 bitcoin i bonus diminuiscono fino ad azzerarsi dai 9000 BTC in su raccolti. Questo è lo schema completo del bonus: 1000 BTC25%2000 BTC 22,50%3000 BTC20%4000 BTC17,50%5000 BTC15%6000 BTC12,50%7000 BTC10%8000 BTC7,50%9000 BTC5%9000+ B…

Faucet... opportunità o perdità di tempo!?

Quante volte sin da piccoli vi siete sentiti dire: "nessuno da niente per niente!", soprattutto se si tratta di soldi? Eppure sembra incredibile ma ci sono siti (denominati faucet) che regalano soldi. In realtà regalano criptovalute, ma le criptovalute sono a tutti gli effetti assimilabili a denaro contante dato che si possono spendere in siti che li accettano come modalità di pagamento oppure si possono cambiare su appositi siti in euro o in dollari.



Ma allora dove sta la fregatura? Semplice non ci sta! L'unico particolare è che le cifre regalate da questi faucet sono bassissime e per arrivare a cifre significative bisogna passare parecchio tempo su questi siti. Quindi a mio parere i faucet sono consigliati non per scopo di lucro, ma per avvicinarsi al mondo dei bitcoin e dei suoi fratelli; per poter avere tra le mani queste piccole cifre di moneta digitale in modo veloce e quindi avvicinarsi e sperimentare questo mondo in maniera gratuita.

Ma i faucet cosa ci guadagnan…

Il Fork non fa paura

Nonostante i problemi che sta attraversando, il prezzo del bitcoin regge, anzi, anche se a piccoli passi, continua a crescere inesorabilmente.
Le transazioni, se non accompagnate da generose fee, rimangono molto lente e le voci di un possibile "fork" si fanno sempre più forti.
La lotta intestina tra gli sviluppatori del bitcoin è sempre più aspra.



Chi vuole il "fork" per aumentare la dimensione dei blocchi e quindi rendere le transazioni più veloci e chi invece vuole solo fare delle piccole modifiche al codice senza stravolgerlo. Anche l'intera comunità di utilizzatori e appassionati è divisa.
Malgrado ciò il prezzo si aggira sui  1105 euro per bitcoin!